The Terror: dentro un dramma umano

The Terror: dentro un dramma umano

Perché parlare della prima stagione di The Terror (2018) a quattro anni dalla sua uscita? Forse perché i ghiacciai si stanno sciogliendo? Anche, ma in verità la redazione sentiva il dovere morale di scrivere di una delle migliori serie televisive degli ultimi anni. The Terror è tratta dal romanzo omonimo di Dan Simmons, uscito in ..

Peaky Blinders – Una stagione di cui non avevamo bisogno

Peaky Blinders – Una stagione di cui non avevamo bisogno

Nelle atmosfere incupite dall’ombra sempre più densa del fascismo, torna la sesta stagione di Peaky Blinders che riparte con la famiglia Shelby alla deriva completa. Dopo quattro anni dalla perdita di zia Polly, Thomas è sul punto di suicidarsi, Ada – che non ne vuole più sapere dei loschi affari di famiglia – si ritrova ..

Pachinko: tra azzardo e resistenza

Pachinko: tra azzardo e resistenza

«Sa perché io mangio solo radici? Perché le radici sono importanti». Questa frase presa da La grande bellezza di Paolo Sorrentino (per la “felicità” del direttore) è probabilmente il riassunto perfetto della serie tv prodotta da Apple Pachinko – La moglie coreana tratta dal romanzo di Min Jee Lee, scrittrice statunitense di origini coreane, che ..

Atlanta sconfina in Europa

Atlanta sconfina in Europa

Appunti su un altro viaggio ai confini della realtà Sono passati quattro anni dalla messa in onda della seconda stagione di Atlanta. Quattro anni nei quali sono successe un po’ di cose ai loro protagonisti, e nella loro vita reale. L’Atlanta che i due cugini Earn e Alfred si apprestavano a lasciare aveva ancora Trump ..

Russian Doll: ricucire ferite profonde come burroni

Russian Doll: ricucire ferite profonde come burroni

“La vita è solo un breve periodo di tempo nel quale siamo vivi.” Philip Roth, Pastorale Americana Russian Doll, serie Netflix arrivata alla sua seconda stagione, non è solo un insieme di loop e viaggi temporali, ma anche, e soprattutto, l’utilizzo consapevole di una continua analessi utile a scandagliare le nostre paranoie, i dolori del nostro ..

Scissione

Scissione

O del realismo capitalista Scissione è un prodotto distopico, nei termini in cui la distopia si declina oggi: un mondo non distante, molto prossimo se non addirittura contemporaneo al nostro, una situazione riconoscibile e praticabile, possibile e famigliare, personaggi con vite del tutto sovrapponibili alle nostre. Ciò rende Scissione un dispositivo metaforico, come lo è ..

(Mer)Maid

(Mer)Maid

Una piccola sirena giocattolo, detta Schmariel, sta nuotando fuori dal finestrino di una macchina. A condurre il nuoto è una piccolissima bambina di nome Maddy Boyd, alla guida dell’auto invece c’è Alexandra Russell, per noi e per tutti Alex, giovane madre che si trova in una situazione di disperazione.  È l’immagine cardine della miniserie Maid: ..

Servant

Servant

O del servo dei servi di Dio È difficile scrivere qualcosa di provvisto di senso su Servant, dopo quanto di cruciale Giulio Sangiorgio su FilmTv ha saputo individuare, in termini di domande da porre, verità da dire e realtà da abitare all’interno di quella che resta una delle serie più rilevanti degli ultimi anni. Perciò, ..

A touch of Peacemaker,  una ballata con John Cena.

A touch of Peacemaker, una ballata con John Cena.

Quando l’estate scorsa uscì al cinema The Suicide Squad nel mese di agosto mi divertii talmente tanto nei misfatti dei quei ridicoli expendables che ripagai il biglietto altre due volte per tornare con loro al macello di Corto Maltese. Mi portai dietro più gente possibile a gustare il disgusto eroico di quella ultima pietra miliare ..

La fantastica signora Maisel

La fantastica signora Maisel

O della perdita della memoria È finalmente successo qualcosa di veramente interessante, nell’ultima, tormentata (dalla Covid-19) stagione della serie scritta e declamata e decantata da Amy Sherman-Palladino, a cui personalmente devo la creazione del posto in cui vorrei vivere per il resto della mia vita, ossia la Stars Hollow di Una mamma per amica.La Fantastica ..

Hellbound – il fanatismo social(e) coreano

Hellbound – il fanatismo social(e) coreano

Dopo la popolarità globale ottenuta da Squid Game ogni prodotto seriale realizzato tra i grattacieli di Seoul attirerà facilmente l’attenzione di una buona fetta di abbonati Netflix. Tuttavia, Hellbound, diretta da Yeon Sang-ho (Train to Busan, Peninsula) e co-creata da Choi Kyu-seok (che è anche l’autore del webtoon su cui è basata), i preziosi minuti ..

Christian

Christian

la speranza che abbiamo bisogno di vedere Una ragazza vergine, un bambino cresciuto come tutti gli altri fino a quando si rende conto che c’è qualcosa di diverso in lui, una prostituta che in qualche modo lo ama, le stigmate. Sono elementi di cui tutti abbiamo sentito parlare in una storia che ci viene raccontata ..

Euphoria

Euphoria

Le dipendenze (dalle relazioni) Ogni volta che qualcunǝ decide di rappresentare su schermo quel periodo di merda della vita che è l’adolescenza, rischia di farlo banalizzandolo e stereotipandolo, esattamente come ho appena fatto io definendolo «periodo di merda».Invece, Sam Levinson racconta l’adolescenza mettendo da parte quell’approccio moralistico e giudicante che dipinge lǝ adolescenti come un ..

After Life – Terza stagione

After Life – Terza stagione

Credo che After Life sia una delle serie che, in assoluto, mi ha insegnato più parolacce in inglese e modi creativi di comporle.Questa serie è, a tutti gli effetti, figlia di Ricky Gervais e, come lui, è irriverente e sempre sorprendente.Il filo conduttore di tutta la serie è solo uno: le lacrime. Lacrime di tristezza ..

Landscapers e il confine tra reale e immaginario

Landscapers e il confine tra reale e immaginario

Un’immagine in 4:3, un bianco e nero che ha il sapore dei vecchi noir anni ’50, un’istantanea su una piazza in cui tutto appare immobile e immutabile, fissato nel tempo e dal tempo (come una cartolina, come un ricordo). La stessa immagine prende colore, cambia il formato, comincia a cadere una pioggia chiamata da una ..

Archive 81 – Universi paralleli

Archive 81 – Universi paralleli

Restaurare il passato Un giovane uomo, Dan, è alle prese con una bobina da restaurare. Lavora al Museum of the Moving Image, un museo multimediale di New York. È stata Evie Crest a mandare quella “pizza” perché interessata a riportare in vita un film girato dal padre, William Crest. The Circle è il titolo della ..