The Bear

The Bear

Andrebbe presa a piccole dosi perché altrimenti rischia di travolgerti e fagocitarti con i suoi tempi forsennati e la sua imprevedibilità, oppure si può tentare di starle dietro, seguendo il suo ritmo e le sue regole, sperando di riuscire a trovare il momento giusto per respirare e riprendere fiato. Non esiste una ricetta perfetta per ..

Wanna, venditrice di illusioni

Wanna, venditrice di illusioni

La televisione dà, la televisione toglie: mi sembra questo il modo più breve ed efficace per riassumere la parabola di Wanna Marchi e Stefania Nobile. I loro nomi sono estremamente conosciuti e indissolubilmente legati al tanto ricco quanto evanescente mondo delle televendite, quello che tra gli anni Ottanta e i Duemila ha decretato il successo ..

House of the Dragon

House of the Dragon

o della permeabilità del carnefice Come sappiamo, House of the Dragon, (2022 – in produzione, con Miguel Sapochnik in qualità di showrunner) è il prequel di quella che è stata ed è ancora, ad oggi, la serie più globalizzata e globalizzante della storia della serialità contemporanea, ossia Il Trono di spade (Game of Thrones, 2011-2019, ..

Irma Vep: la vita imita l’arte (?)

Irma Vep: la vita imita l’arte (?)

Una celebre frase di Woody Allen ci ricorda che «è assolutamente evidente che l’arte del cinema si ispira alla vita, mentre la vita si ispira alla televisione». Per quanto possa sembrare definitiva e inattaccabile, nella sua cinica semplicità, è una frase che innesca una spirale di sillogismi e domande a cui difficilmente si associano risposte altrettanto ..

Stranger Things: la cosa più strana è che me la sono persa per tutto questo tempo

Stranger Things: la cosa più strana è che me la sono persa per tutto questo tempo

Questo articolo comincia con me che faccio un mea culpa grande quanto una casa: ho visto la prima puntata di Stranger Things domenica 12 giugno 2022. No, non intendo la prima puntata della quarta stagione, intendo proprio la 1×01. Mentre il mondo si evolveva, andava avanti e parlava di quanto questa serie fosse un capolavoro, ..

Bang Bang Baby, la serie

Bang Bang Baby, la serie

Bang Bang Baby è la serie tv distribuita su Amazon Prime, diretta a tre mani da Michele Alhaique, Giuseppe Bonito e Margherita Ferri. Scritta da Andrea di Stefano. È la celebrazione degli anni Ottanta un po’ alla Stranger Things, al quale ormai non si può non pensare quando si tratta quel periodo. Vi è la ..

Flashforward – Una pagina da (ri)scrivere

Flashforward – Una pagina da (ri)scrivere

L’intera popolazione del mondo ha subito un black-out lungo poco più di due minuti durante il quale ognuno ha avuto un flashforward, una proiezione di sé stesso in un determinato momento del proprio futuro: potrebbe essere il soggetto di una promettente serie televisiva (e in effetti lo è), oppure è semplicemente quello che è successo ..

The Umbrella Academy

The Umbrella Academy

Quando nel 2020 è uscita su Netflix The Umbrella Academy è subito diventata una delle mie “serie da pranzo” preferite. Per me le “serie da pranzo” sono serie molto piacevoli e ben fatte, ma che, allo stesso tempo, sono poco impegnative e, per qualche motivo, non riescono mai a raggiungere la sacralità delle “serie da ..

The Terror: dentro un dramma umano

The Terror: dentro un dramma umano

Perché parlare della prima stagione di The Terror (2018) a quattro anni dalla sua uscita? Forse perché i ghiacciai si stanno sciogliendo? Anche, ma in verità la redazione sentiva il dovere morale di scrivere di una delle migliori serie televisive degli ultimi anni. The Terror è tratta dal romanzo omonimo di Dan Simmons, uscito in ..

Peaky Blinders – Una stagione di cui non avevamo bisogno

Peaky Blinders – Una stagione di cui non avevamo bisogno

Nelle atmosfere incupite dall’ombra sempre più densa del fascismo, torna la sesta stagione di Peaky Blinders che riparte con la famiglia Shelby alla deriva completa. Dopo quattro anni dalla perdita di zia Polly, Thomas è sul punto di suicidarsi, Ada – che non ne vuole più sapere dei loschi affari di famiglia – si ritrova ..

Pachinko: tra azzardo e resistenza

Pachinko: tra azzardo e resistenza

«Sa perché io mangio solo radici? Perché le radici sono importanti». Questa frase presa da La grande bellezza di Paolo Sorrentino (per la “felicità” del direttore) è probabilmente il riassunto perfetto della serie tv prodotta da Apple Pachinko – La moglie coreana tratta dal romanzo di Min Jee Lee, scrittrice statunitense di origini coreane, che ..

Atlanta sconfina in Europa

Atlanta sconfina in Europa

Appunti su un altro viaggio ai confini della realtà Sono passati quattro anni dalla messa in onda della seconda stagione di Atlanta. Quattro anni nei quali sono successe un po’ di cose ai loro protagonisti, e nella loro vita reale. L’Atlanta che i due cugini Earn e Alfred si apprestavano a lasciare aveva ancora Trump ..

Russian Doll: ricucire ferite profonde come burroni

Russian Doll: ricucire ferite profonde come burroni

“La vita è solo un breve periodo di tempo nel quale siamo vivi.” Philip Roth, Pastorale Americana Russian Doll, serie Netflix arrivata alla sua seconda stagione, non è solo un insieme di loop e viaggi temporali, ma anche, e soprattutto, l’utilizzo consapevole di una continua analessi utile a scandagliare le nostre paranoie, i dolori del nostro ..

Scissione

Scissione

O del realismo capitalista Scissione è un prodotto distopico, nei termini in cui la distopia si declina oggi: un mondo non distante, molto prossimo se non addirittura contemporaneo al nostro, una situazione riconoscibile e praticabile, possibile e famigliare, personaggi con vite del tutto sovrapponibili alle nostre. Ciò rende Scissione un dispositivo metaforico, come lo è ..

(Mer)Maid

(Mer)Maid

Una piccola sirena giocattolo, detta Schmariel, sta nuotando fuori dal finestrino di una macchina. A condurre il nuoto è una piccolissima bambina di nome Maddy Boyd, alla guida dell’auto invece c’è Alexandra Russell, per noi e per tutti Alex, giovane madre che si trova in una situazione di disperazione.  È l’immagine cardine della miniserie Maid: ..