Gomorra – La serie

Gomorra – La serie

Guardare il finale di una serie TV è un po’ come mettere un punto a una storia d’amore. Lo si può fare in modo sereno, consapevoli del fatto che è arrivato il momento di chiudere un capitolo, oppure con la rabbia di chi sa che all’inizio era tutto perfetto ma andando avanti le cose si ..

Strappare lungo i bordi

Strappare lungo i bordi

Ovvero: come non portare il peso del mondo sulle proprie spalle Avvertenza: evita il binge watching se vivi in un perenne stato d’ansia e di crisi esistenziale!Strappare lungo i bordi è una serie d’animazione che merita poche parole, ma quelle giuste, così come i suoi episodi: solo sei, ma pensati nel minimo dettaglio. Ognuno di ..

La casa di carta

La casa di carta

O dell’alienazione della libertà «Qualunque cosa abbia in qualche modo la capacità di catturare, orientare, determinare, intercettare, modellare, controllare e assicurare i gesti, le condotte, le opinioni e i discorsi degli esseri viventi» è un dispositivo, ci dice Giorgio Agamben. E un dispositivo ha sempre a che fare con il potere, ci insegna Michel Foucault. ..

The Underground Railroad

The Underground Railroad

In una delle tappe della sua fuga negli Stati Uniti di metà Ottocento, Cora Randall, la giovane protagonista di The Underground Railroad, interpretata dalla talentuosa attrice sudafricana Thuso Mbedu, è accolta nella Valentine Farm, una comunità di afroamericani dell’Indiana che gestisce una sorta di azienda vinicola.  Un’insegnante la fa approcciare alla lettura e all’analisi della ..

Sweet Tooth: un altro mo(n)do è possibile

Sweet Tooth: un altro mo(n)do è possibile

Negli ultimi decenni è sembrato quasi inevitabile, a volte ripetitivo, spesso banale, raccontare l’uomo (e soprattutto la sua umanità) attraverso una rivoluzione delle sue certezze e della sua centralità nel mondo, capovolgendo i presunti equilibri di potere tra il mondo stesso e tra chi lo popola e pensa di dominarlo. È così che l’industria dell’intrattenimento ..

Old Boy

Old Boy

Old Boy, capolavoro indiscusso del 2003 di Park Chan-wook torna nei cinema in versione restaurata. Per la prima volta mi approccio a scrivere qualcosa sulla riedizione di un film. Cosa si può dire di Old Boy che non si sia già detto da quando è uscito, quasi vent’anni fa, nelle sale cinematografiche di mezzo mondo? Ha davvero ..

Anna. O delle pandemie.

Anna. O delle pandemie.

Mentre scrivo ho la Covid. Dice: «ecchisenenfrega». Giusto, ma in realtà c’entra. Anna, la miniserie che Ammaniti ha scritto (adattandola dal suo romanzo omonimo del 2015) e cominciato a dirigere prima della pandemia, come un cartello — un paratesto esemplare — tiene a specificare in apertura di ogni puntata, parla di un’epidemia, di una malattia che falcidia ..

Il valore della resistenza: L’impero delle ombre di Jee Woon Kim

Il valore della resistenza: L’impero delle ombre di Jee Woon Kim

È uscito da qualche mese, direttamente in home video (figurarsi se lo passavano al cinema), L’impero delle ombre, l’ultimo film del sudcoreano Kim Jee Woon, uno dei migliori registi orientali degli anni 2000, autore di grandi opere che spaziano dal gangster movie (Bittersweet Life), passando per l’horror (Two Sisters, I Saw The Devil) fino al western (Il buono, il ..

The Movies

Chi non ha mai, almeno una volta nella vita, sognato di girare un film? Hollywood è sempre stata la fabbrica dei sogni e si è sempre adoperata a realizzare questi ultimi con ogni mezzo pur di compiacere il vasto pubblico. Ma prima o poi, ogni spettatore ha immaginato di mettersi dietro alla macchina da presa ..

Song for Marion

Song for Marion, United Kingdom, 2012, Paul Andrew Williams (R. e Sc.) “Eat chips and ice-cream, as much as you want” è una di quelle frasi polisemantiche il cui senso dipende esclusivamente dal contesto. Detta a un bambino alla fine di una prova qualunque è semplicemente il migliore dei premi. Suggerita a un’anziana malata terminale, dopo ..

Barfly

Barfly

Barfly, USA, 1987, Barbet Schroeder (R.), Charles Bukowski (Sc.) Ci fu un tempo, neanche troppo lontano, in cui lo sceneggiatore non era in crisi come oggi, in cui le idee cinematografiche non campeggiavano sugli scaffali di una libreria o di una fumetteria. Ci fu un tempo in cui questo iter scrittore-romanzo-sceneggiatura-film veniva privato di alcuni passaggi che ..

Nei sotterranei, dove nasce la magia

Un mese fa ho partecipato alla gita organizzata dalla Pro Loco dell’isola di Tobago, dove vivo. A me le gite per vecchi organizzate dalla Pro Loco di solito fanno un po’ schifo, ma questa, negli Stati Uniti, era una bomba: visita alla chiesa di Santa Maria in Hollywood, pranzo al sacco al parco Cinque Pini ..

Boris

Boris

Boris, a tutti gli effetti un’opera lodevolissima, correva un solo rischio e purtroppo lo ha centrato in pieno: l’autoreferenzialità. Boris è fatta per gli appassionati di cinema ed è amata dagli appassionati di cinema, quando in realtà avrebbe rappresentato una rivoluzione stimolando lo spirito critico dei telespettatori, abituati a soap opera nostrane che imitano soap opera d’oltreoceano. Boris poteva ..

BIS IN PROGRESS

BIS IN PROGRESS

Che belle amicizie, e che fruttuose collaborazioni possono nascere dall’incontro di un regista amante dell’orrore con una vecchia icona, un mostro sacro del cinema del terrore! Nel caso di Tim Burton e Vincent Price, ad esempio, attore che il regista di Burbank  ha da sempre adorato, ne sono scaturiti i bellissimi Vincent (1982, di Tim Burton) ed Edward ..

Il Basquiat di Julian Schnabel

La peculiarità evidente di Basquiat (1996) è l’essere un film basato sulla vita di un pittore e diretto da un pittore. Julian Schnabel, figura quasi rinascimentale nella sua poliedricità, sceglie di trasporre su grande schermo le vicissitudini di uno fra i prodigi della factory di Andy Warhol: morto a 27 anni, fulgente, effimera cometa nel mondo dell’arte, Jean-Michel Basquiat ..